Tel.0543.090678 - Cell. 340.7226225

ARMENIA Antichi monasteri

IMPORTANTE: iscrizioni con anticipo di € 300 entro il 30 marzo (posti assicurati)

Dal 26 luglio al 3 agosto 2019
Partenze da Valle del Rubicone, Cesena, Forlimpopoli, Forlì
Volo da Bologna
Viaggio in AEREO + BUS
€ 1.270,00
iva inclusa
Disponibile dal 30.12.2018 ore 10:20
Scarica il programma

ARMENIA

Antichi monasteri
26 Luglio – 3 Agosto 2019

IMPORTANTE:  iscrizioni con anticipo di € 300 entro il 30 marzo (posti assicurati). Dopo tale data fino ad esaurimento dei posti disponibili.


Fin dall'antichità gli Armeni hanno coltivato le loro tradizioni artistiche, che si riflettono in una cultura ed in un paesaggio unici. Gli aspetti della vita quotidiana si esprimono nel modo più artistico, nei ricami, nelle decorazioni, negli intagli e nel design. 
L'Armenia è spesso definita un museo all'aria aperta. I turisti possono trovare oltre 4.000 monumenti storici sparsi per l'Armenia – antiche caverne, templi, chiese, monasteri e migliaia di originali “khachkar”, croci di pietra intagliate - che risalgono ai diversi periodi storici del paese, dalla preistoria all'epoca ellenistica, dalla prima epoca cristiana a quella medievale. Solo a Yerevan ci sono oltre 40 musei e gallerie d'arte.
Per i turisti che amano la natura, la fauna e la flora dell'Armenia sono senza rivali. I pascoli ed i pendii delle montagne degli altopiani armeni sono coperte di fiori ed orchidee selvagge. Situata sulla maggiore rotta migratoria tra Asia e Africa, l'Armenia offre l'opportunità unica per gli amanti del bird-watching di osservare circa 350 specie di uccelli.Circa il 97% degli armeni si dichiara cristiano; si può ben dire che la religione cristiana ha determinato la cultura armena, influenzandola in modo da pervadere l'identità di ogni paesaggio e di ogni persona. Il Cristianesimo fu introdotto in Armenia nel I secolo d.C. e si diffuse definitivamente a partire dal 301, anno in cui fu dichiarato religione di stato.

Programma
1° giorno ITALIA /EREVAN
Partenza da Valle Rubicone – Cesena Diegaro – Forlimpopoli – Forlì – Faenza per aeroporto di Bologna. Imbarco su volo di linea per l’Armenia con scalo a Vienna.
2° giorno EREVAN
Pensione completa. Arrivo a Erevan, trasferimento in hotel. In tarda mattinata inizio visite con panoramica del centro città dalla Piazza della Repubblica al Teatro dell’Opera, attraverso i numerosi parchi e, nel cuore cittadino, la nuova grande cattedrale dedicata a San Gregorio Lusavorich, inaugurata nel 2001 per celebrare i 1.700 anni dalla conversione armena al cristianesimo.
3° giorno EREVAN /ETCHMIADZIN /ZVARTNOTS /EREVAN
Pensione completa. Visita del territorio di Echmiadzin, a 20 km dalla città, centro della chiesa armena-apostolica dove risiede il Catholicos, capo della chiesa armena. Oltre al monastero, vi si trovano le antiche chiese dedicate alle Vergini
protomartiri Gayané e Hripsimé. Più oltre, visita delle suggestive rovine del tempio di Zvartnots del VII secolo, crollato a causa di un terremoto nel 930.
4° giorno EREVAN /KHOR VIRAP /NORAVANK / DILIJAN
Pensione completa. Visita del monastero di Khor Virap, a 30 km a sud dalla città: meta di pellegrinaggio legata a San Gregorio l’Illuminatore, primo Catholicos d’Armenia, e sito da cui si gode di una stupenda veduta del Monte Ararat. Visita al monastero Noravank, in totale isolamento in un ambiente aspro e roccioso, ma insieme grandioso e solenne. Attraverso il passo di Selim (escluso in caso di neve), si giunge nella zona del Lago Sevan, chiamato “lo smeraldo dell’Armenia” per le sue acque cangianti, da trasparenti a turchese intenso. Visita della penisola di Sevan con sosta a Noraduz, il più esteso cimitero medievale armeno, dove si possono rinvenire esempi antichissimi di “khachkar”, o croci di pietra, le tradizionali stele funerarie dell’Armenia. Pernottamento a Dilijan.
5° giorno DILIJAN /SANAHIN /HAGHPAT /DILIJAN
Pensione completa. Visita di Dilijan e partenza per Alaverdi attraverso distese di verde punteggiato da villaggi di case bianche e isbe (case di legno). Dopo un percorso di circa 2 ore, superate le gole del fiume Debet ed effettuata una sosta al Ponte di Tamara, risalente al XII secolo e pressoché intatto, si giunge ai complessi monasteriali di Sanahin e di Haghpat. Entrambi Patrimonio dell’Umanità UNESCO, questi due monasteri bizantini, capolavori dell’architettura armena, furono centri di cultura importantissimi tra il X e il XIII secolo e ancora oggi rivelano la loro lunga tradizione di spiritualità.
 6° giorno DILIJAN /AMBERD/HOVANAVANK/EREVAN
Pensione completa. Partenza per Erevan e, lungo il percorso, sosta presso un antico cimitero Yesita, etnia di pastori curdi di culto zoroastriano, esuli dall’Iran. Visita della fortezza di Amberd, risalente al VII secolo e ottimo esempio di costruzione difensiva, e del monastero di Hovanavank, in tufo bicromo. Lungo la via per Amberd, sosta al “monumento all’alfabeto armeno”, in tufo rosa locale. Arrivo ad Erevan, cena in ristorante, pernottamento.
7° giorno EREVAN /GARNI /GEGHARD /EREVAN
Pensione completa. Visita del Museo Storico dell’Armenia. Si prosegue con le visite del tempio pagano di Garni, “il piccolo Partenone” armeno, e del monastero di Geghard, del IV sec. per metà scavato nella roccia in uno scenario spettacolare.
Pranzo in casa privata con partecipazione alla preparazione al pane nazionale, il “lavash”. Sulla via del ritorno sosta ad una fabbrica di tappeti tradizionali armeni per conoscere la tecnica della tessitura e del restauro dei tappeti antichi.
8° giorno EREVAN
Pensione completa. Intera giornata di visita della città con il mercato della frutta, la Fortezza di Erebuni, il famoso Matenadaran, Istituto dei manoscritti antichi che ospita più di 15.000 testimonianze uniche al mondo e il Museo e Mausoleo del Genocidio sulla collina di Tzitzernakabed. Cena in ristorante accompagnata da musica folcloristica armena. Pernottamento in hotel fino al trasferimento in aeroporto.
9° giorno EREVAN /ITALIA
In tempo utile trasferimento in aeroporto per il rientro con volo di linea per l’Italia con scalo a Vienna.
L’ordine delle visite a Erevan può subire variazioni in base alle aperture dei siti, musei e monumenti.

Tutto incluso tranne tasse aeroportuali

Per ulteriori dettagli clicca qui.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 1270 (minimo 15 partecipanti)
Supplemento singola (su richiesta) € 190

IMPORTANTE:  ISCRIZIONI CON ANTICIPO DI € 300 ENTRO IL 30 MARZO (POSTI ASSICURATI).
DOPO TALE DATA FINO AD ESAURIMENTO DEI POSTI DISPONIBILI.

Per informazioni e prenotazioni con acconto di € 300:
WOMTRAVEL Agenzia Viaggi
Viale Risorgimento, 147 – 47121 Forlì
Tel: 0543 090678 – 3407226225  info@womtravel.it
Seguici su www.facebook.com/womtravel